Abbinamenti con il rum se ne possono fare tantissimi ma due sono classici.

Rum e pera o rum e cioccolato: qual è il miglior abbinamento possibile? Esiste un abbinamento di sapori tutto caraibico?

Stai cercando di capire quale sia il miglior abbinamento possibile con il rum?

Tantissimi sono i suggerimenti, rum e sigari, rum e biscotti, rum ed arance, rum e formaggi ma certamente i migliori abbinamenti sono da ricercare tra quelli che vede il rum sposarsi con la pera (succo o frutto) e quello che vede da una parte il cioccolato e dall’altra il nostro caro distillato.

Ma esiste anche un terzo abbinamento meno conosciuto… tutto caraibico, fresco ed intenso per meglio assaporare i grandi rum Demerara o Caroni…

Abbinamento rum e pera.

La tradizione francese dei rum Arranges ci insegna come sia facile abbinare il rum con della frutta per esaltare i sapori.

L’abbinamento tra la pera ed il rum è un abbinamento che trova equilibrio e gioca con i sapori del rum.

Una distinzione è d’obbligo, un conto è l’abbinamento tra rum e succo di pera, un’altro è tra il rum e la pera.

Il primo è un abbinamento molto in voga specie tra i più giovani. Avviene nei locali notturni o comunque nei bar, si preparano due shott o chupito, in uno si versa il rumin un altro il succo di pera.

L’obiettivo è quello di riuscire a bere più rum di quanto si riuscirebbe senza l’ausilio del succo di pera che grazie alla sua densità e dolcezza, smorza il bruciore dovuto all’alta gradazione alcolica del rum.

Il risultato è ubriacarsi velocemente senza “soffrire” l’ingestione di un prodotto di scarsa qualità spesso con un pessimo gusto.

I postumi di questa pratica solitamente li si vedono nel breve periodo o nel pesantissimo giorno dopo!

Un altro discorso è l’abbinamento tra il rum e la pera intesa come frutto vero e proprio.

Sia essa ben matura o addirittura candita.

Qui è possibile un abbinamento che vede un bicchiere di buon rum e cubetti di pera matura che possono accompagnare il sorso o che possono addirittura essere intinti nel rum.

La pera con la sua dolcezza arricchisce e ingolosisce l’esperienza, la polposità aggiunge piacere.

In cucina, esistono centinaia di ricette che vedono questo binomio protagonista.

In questo caso il rum è marginale nella quota ingredienti serve ad aggiungere profumo oltre che a rendere umido l’impasto.

Molto spesso queste ricette prevedono anche il cioccolato a dimostrazione che sono tre elementi che si sposano alla perfezione.

Come abbinare rum e cioccolato fondente

Se in quasi tutte le ipotesi dell’abbinamento rum e pera vi è l’utilizzo di rum da grande distribuzione, super industriali e di bassa lega, in questo caso è l’esatto opposto.

Questo è il nostro abbinamento preferito, vogliamo parlarvi di ottimo cioccolato e grandi rum per un godimento assicurato.

Per far si che otteniate il massimo del piacere da questo connubio è necessario che sia il rum sia il cioccolato siano di livello eccellente.

Migliori saranno i due elementi, migliore sarà il risultato.

Partiamo dal presupposto che il cioccolato ideale da abbinare al rum è solo quello fondente, e non il cioccolato al latte.

Il cioccolato fondente ha la giusta dose d’amaro per contrastare la dolcezza del rum.

Tra i cioccolati fondenti che mi sento di consigliare vi è  il cioccolato di Modica che ci permette di spaziare tra diverse speziature abbinabili e non contiene burro di cacao.

Il cioccolato modicano è prodotto con le migliori fave di cacao del mondo, lavorato a freddo e con altri ingredienti di primissima qualità.

La particolare lavorazione a freddo della massa di cacao non permette lo scioglimento dello zucchero di canna che dona maggiore croccantezza alla tavoletta, rendendo a nostro parere, il cioccolato più interessante e l’abbinamento con il rum più esaltante.

Come dicevamo poc’anzi, il rum da abbinare al nostro cioccolato fondente deve essere di buona, meglio se di ottima qualità, che in funzione delle sue caratteristiche di aromaticità, sapori e dolcezza può essere abbinato per similitudine o per contrasto al cioccolato.

Abbinamento per contrasto significa abbinare ad un rum Spanish style come Zacapa di per sè molto vanigliato, un cioccolato fondente al pepe che risulti piccantino, in questo modo entrambi i gusti sono evidenti e si esaltano a vicenda.

Al contrario, l’abbinamento per similitudine tende ad abbinare ad un rum ancor più dolce, piacevolmente fruttato, mieloso e vanigliato come il rum Filippino Don Papa, un cioccolato alla vaniglia, poco amaro e contenete la stessa spezia che emerge dal rum.
Quello che noi preferiamo è il fondente extra, un cioccolato con almeno il 70% di cacao, senza alcuna speziatura abbinato ai grandi rum agricoli di St. james, Clement o J.M.

Volendo osare, adoriamo il cioccolato al sale, un 85% di cacao con cristalli di sale marino, assolutamente straordinario abbinato ai rum Foursquare.

L’abbinamento più difficile è tra i grandi rum English style come Caroni o Rum Demerara el Dorado.

Vista la loro forte gradazione alcoolica e la loro persistenza vi consigliamo un terzo abbinamento molto caraibico…. Rum e cubetti di ananas!

Il terzo abbinamento, il sapore dei Caraibi: Rum e ananas!

Due dolcezze che nascono entrambi sotto il sole dei Caraibi e che ben si abbinano in una pausa di relax, sotto il sole.

Non a caso Rum e cubetti d’ananas è la ricetta più tradizionale dei famosi Rum Arranges.

Un bicchiere di buon rum e cubetti di ananas maturo che possono accompagnare il sorso o che possono addirittura essere intinti nel rum.

Solitamente si abbina l’ananas al rum ad alta gradazione per mitigare, pulire, rinfrescare il palato.

L’ananas  con la sua dolcezza arricchisce e ingolosisce l’esperienza, la polposità aggiunge piacere ed i profumi esaltano le note dei grandi rum Demerara o Caroni.