In questi giorni sono arrivati in tabaccheria i nuovi toscanelli riserva edizione limitata.

Abbiamo deciso di degustare il toscanello riserva, l’ammezzato del botteghiere ….  un sigaro italiano che cattura l’attenzione per la goccia di cognac che bagna la punta a soprattutto cattura i sensi con i suoi profumi.

La curiosità, la nostra passione per il cognac ed i buoni sigari toscani ci portato a degustare il nuovo Toscanello riserva l’ammezzato del botteghiere.

Un toscano ammezzato della Manifattura sigaro toscano prodotto in edizione limitata, come già fu per toscanello Barrique.

La manifattura sigaro toscano fa un omaggio a tutti coloro che abbinano la fumata di un buon sigaro toscano ad un distillato nobile come il cognac.

Il Toscanello riserva l’ammezzato del botteghiere fa parte della serie toscanelli aromatizzati di cui abbiamo già accennato nel nostoro articolo “I toscanelli o ammezzati”.

Un ammezzato dal gusto naturale ma innovativo.

Una goccia di cognac sulla punta ne ingentilisce la fumata, anticipando l’intensità ed il gusto tostato del tabacco kentuky italiano e nordamericano.

La nostra attenzione è stata subito calamitata dal punta del toscanello bagnata col cognac.

Note Degustazione:

L’accensione è facile, la costruzione è perfetta subito si è avvolti da un esplosione di gusti e di profumi.

Il Toscanello riserva al cognac inizia con una nota di pane tostato, caffè espresso e alcune note floreali, ricorda molto i profumi della colazione mattutina, ma eccessivamente dolci.

L’aroma del cognac è molto interessante, ma raffinato, non prevarica le note  dolci del toscanello.

Consigliamo l’abbinamento con un distillato equilibrato, come un armagnac,  perchè le note aromatiche del sigaro rimangono sempre corpose ma equilibrate.

Il fumo è voluminoso, bianco, con sensazione di freschezza e dolcezza  sulla lingua.

La fumata è piacevole e appagante, il tiraggio perfetto, fin troppo facile e la forza nicotinica è media, ma ben equilibrata con tutto il flavour.