Qual è il miglior tabacco da pipa per principianti?

Come scegliere il tabacco per iniziare a fumare la pipa?

Se stai solo entrando nel mondo del “fumare la pipa”, scoprirai che può essere un mondo travolgente con centinaia di opzioni e varianti di pipe e tabacchi da pipa da degustare e selezionare.

Avere così tante opzioni può rendere difficile sapere con quale tabacco da pipa iniziare.

Abbiamo messo insieme una piccola guida per aiutarti.

Prima di cimentarti nel fumo di pipa per principianti, vorrai scegliere la pipa, e abbiamo un ottimo articolo sull’argomento da leggere.

Ora che ti abbiamo aiutato nella scelta della tua pipa, avrai bisogno di un poco di tabacco adatto ai tuoi gusti.

Quando scegli il miglior tabacco da pipa per principianti, ti consigliamo di prendere in considerazione alcune cose.

Se ti piacciono i sigari, molto probabilmente ti piaceranno i tabacchi non aromatizzati come un morbido burley.  Il Burley se non fosse un tabacco dolce aromatico con meno corpo sarebbe un buon punto di partenza.

Se stai passando dalle sigarette al tabacco, un Cavendish è un buon punto di partenza grazie alla loro convenienza e al profilo leggero che imita la sensazione, sulla lingua, di fumare una sigaretta.

Ti consigliamo inoltre di considerare la frequenza con cui prevedi di fumare la pipa per determinare la quantità di tabacco che desideri acquistare immediatamente.

Se sai che non fumerai troppo spesso le confezioni da 30gr o le lattine sono un’ottima opzione per capire esattamente quale tabacco preferisci.

Una volta che sai quale tabacco ti piace davvero e fumi più regolarmente, puoi trovare i tuoi prodotti sfusi da gustare ogni giorno, con confezioni più grandi o crearti la tua miscela.

Altre cose da sapere quando si sceglie il tabacco da pipa è che non devi fare la tua scelta basandosi solo sull’odore che magari traspira dalla confezione, perché ciò che senti non si traduce sempre nelle sue proprietà di fumata.

Ti consigliamo di leggere le schede prodotto presenti nel nostro catalogo online o su altri siti.

Considera il corpo del tabacco, iniziando a fumare probabilmente non vuoi nulla di troppo corposo e opprimente. Sono interessanti miscele come il Kentucky Bird o il Brebbia 70° anniversario, che contengono dei petali di fiori, eterei e leggermente aromatici, se vuoi un gusto più mediterraneo con profumi di agrumi e limone ti consigliamo il Grousemoor di Samuel Gawith.

Ultimo consiglio, ma non meno importante, conservare il tabacco correttamente.

Il modo migliore è trasferire il tabacco in un barattolo di vetro con il coperchio avvitato.

Inserisci nel vaso una busta di Boveda, ciò impedirà al tabacco di diventare secco e stantio.

Usa una bustina di tabacco per conservare il tabacco per l’uso quotidiano e portarlo con te.