È un sigaro amatissimo da molti fumatori esperti, che ne apprezzano l’indole dolce, ammantata di raffinate sfumature inscritte in un registro sempre garbato e suadente.

Nella scelta dell’apellido de galera da attribuire a un sigaro i cubani hanno sempre mostrato una singolare fantasia.

Occorre tuttavia dire che, in alcuni casi, la scelta si rivela particolarmente felice.

È questo il caso dell’Hermoso No. 4, fratello minore della famiglia degli Hermosos, composta da 4 differenti moduli di varia lunghezza ma accomunati da un unico cepo, il 48.

Fatta eccezione per alcune referenze edite in tiratura limitata o in qualche shape perfecto, sarebbe inutile cercare moduli di calibro analogo nell’intero vitolario cubano, perché non ne troveremmo: il 48 è riservato solo a loro, gli Hermosos, i “bellissimi 4”.

Di questa singolare peculiarità, d’altronde, l’Hermoso no. 4 è il più fedele interprete, e non è un caso che tutte le referenze chie gli sono state dedicate nel corso degli anni da varie marche siano divenute degli autentici must. La lista dei sigari riservati a questo meraviglioso formato, molto simile al Robusto ma leggermente più lungo e di cepo inferiore (RG48x127), pur se non molto folta, è però di certo assai intrigante.

Come non ricordare ad esempio il Connoissieur No. 1 di H. Upmann, il San Luis Rey Regio, l’Hoyo de Monterrey Hermoso No. 4 Anejado e, last but not least, il celeberrimo, richiestissimo e ormai introvabile Don José de La Escepcion in Edizione Regionale italiana?

Accanto a questi sigari di ormai difficile reperibilità, vi sono però ancora oggi referenze che esprimono tutto il fascino e la godibilità del formato e che sono tuttora importate in Italia, come lo Choix Suprême di El Rey del Mundo, il Por Larraňaga Picador, il Romeo y Julieta Exibition No. 4 e il Vegas Robaina Famoso.

Tutti i sigari appartenenti a questa vitola sono naturalmente rollati a mano con foglie intere provenienti dalle migliori vegas di Vuelta Abajo.

El Rey del Mundo – Choix Suprême

Appartenente a un brand glorioso, artefice di autentici masterpiece assoluti come il compianto Taino e noto per la sua inconfondibile dolcezza, lo Choix Suprême si presenta nella classica habilitada da 25 pezzi.

Un sigaro Hermosos avvolto in fasce colorado dai toni bruni, di notevole bellezza.

Come tutte le produzioni di nicchia, vanta una invidiabile costanza produttiva, nobilitata da una costruzione praticamente esente da difetti.

È un sigaro amatissimo da molti fumatori esperti, che ne apprezzano l’indole dolce, ammantata di raffinate sfumature inscritte in un registro sempre garbato e suadente.

Quando giovane può presentarsi più tonico, di forza maggiormente pronunciata rispetto alla norma, ma un affinamento anche non eccessivamente prolungato gli dona un’eleganza inconfondibile, l’eleganza unica di El Rey del Mundo.

Sigaro per tutti, di non ampia reperibilità.

Por Larraňaga – Picadores

Lanciato nel 2014 come prodotto destinato alle Casas del Habano e agli Habanos Specialist, questo sigaro naviga in un incomprensibile semi-anonimato.

Il Picador appartenente a una marca dalla storia significativa, che è parte stessa della cultura dell’habano sia per le vicende storiche che l’hanno sempre vista protagonista che per la superba qualità dei suoi manufatti, apprezzati da moltissimi personaggi famosi del passato.

Presentato in habilitada da 25 e vestito da un’anilla diversa rispetto a quella classica del brand, si offre alla vista ombroso e ammiccante, impressioni che trovano conferma già dopo l’accensione, sin dai primi sbuffi di fumo.

Di forza media, vanta una palette aromatica riconoscibilissima, soprattutto se avremo la bontà di concedergli un minimo di affinamento.

Solo allora questo Hermoso No. 4 ci concederà quella ineffabile, particolarissima nota di caramello che caratterizza la produzione di Por Larranaga.

Sigaro per tutti, di buona reperibilità e dal buon potenziale di affinamento.

Romeo y Julieta – Exibition No. 4

Chiunque voglia approcciarsi a questo Exibition No. 4 di Romeo y Julieta dimentichi la suadente affabilità che, come un marchio di fabbrica, caratterizza i manufatti del brand.

Questo Hermoso vanta infatti un carattere tutto suo, deciso, tonico, dall’indole particolare e fuori dagli schemi.

Ne è testimonianza una palette aromatica, decisamente orientata verso sentori terrosi che nel corso della fumata si propongono con singolare gagliardia insieme a una partitura inconsueta e complessa.

Il ritmo riporta alla memoria il poderoso incedere di un altro grande Hermoso No.4, il Regio di Saint Luis Rey; tali assonanze risultavano ancor più evidenti quando era possibile rinvenire il manufatto del meraviglioso cabinet da 50 pezzi, ormai fuori produzione da tempo.

Sigaro destinato a palati esperti, non vanta purtroppo un’ampia reperibilità; oggi è disponibile in habilitadas da 25 pezzi .

Buono il suo potenziale di affinamento.

Vegas Robaina – Famosos

Il Famoso è uno dei due soli moduli ormai prodotti dalla marca dedicata a Don Alejandro Robaina, uno dei più grandi vegueros cubani.

Questo sigaro si presenta sovente avvolto da fasce colorado dai toni bruni, quasi tendenti al maduro ma fini e setose; la costruzione non tradisce le attese degli appassionati di questo brand, sovente e ingiustamente sottovalutato ma di grande eleganza e strutturato su un registro di gusto medio-forte che però si offre a una grande godibilità, senza preclusioni per chi voglia avvicinarsi a questo formato.

La palette aromatica offe un complessità interessante quanto inattesa, frutto di una liga progettata con estrema cura come spesso accade nelle produzioni di nicchia ove, come anche in questo caso, si riscontra una pregevole omogeneità produttiva.

Un sigaro raffinato, per intenditori, destinato a diventare un buon investimento nel tempo.